Carletto, scherzetto Champions nel Regno delle due Sicilie
6 Novembre 2018
Da bellezza scaturisce bellezza, la my Bella Napoli offre tanta bella arte
7 Novembre 2018

Napoli 1 PSG 1, la tattica della My Bella Napoli fa sorridere in Champions League

Di Eugenio Fiorentino. Siamo arrivati alla quinta giornata del girone di Champions League e questa sera allo stadio S. Paolo di Napoli sono scese in campo Napoli contro Paris Saint Germain. Memori dell’andata ci si poteva aspettare una partita aperta, ma i francesi subito provano a fare tanta densità bloccando tanto il magnifico possesso palla azzurro, e i transalpini peccano troppo in facili preziosismi così per specchiarsi troppo, cascano nell’ottima densità tattica difensiva ideata per lo scherzetto da Carletto. Talvolta i francesi si affacciano in avanti ma lì c’è il maestoso Kalidou Koulibaly, non a caso K2, che ferma gli avversari in scivolata. Ma questi ultimi sono dei campioni che dal nulla, anche a tempo leggermente scaduto riescono nella giocata dell’1 a 0, infatti Bernat su assist delizioso del campione Mbappè a 46’ più qualche secondo oltre riescono nel gol del vantaggio.

Mazzata tremenda per chiunque ma non per Carletto che nello spogliatoio, parlando con i suoi, ipotizza come tirare lo scherzetto. Così stimola i suoi ad una maggiore rabbia di gioco, quindi non appena entrati in campo gli azzurri subito volano a tutto campo, infatti in neanche 10 minuti realizzano ben 5 tiri verso lo specchio della porta. Questa cattiveria costringe gli azzurri ad attaccare finchè al 63’ Callejon induce Buffon ad un fallo di rigore che poi realizzerà Insigne firmando il momentaneo e quello che sarà poi il definitivo 1 a 1.  Quest’ultimo sarà il risultato perché lo scherzetto di Carletto, consiste in una fortissima densità, ma anche alta, quindi il Napoli si trova tanto avanzato ma mai scoperto, ma quest’idea offensiva preoccupa i francesi che non solo non hanno più idee offensive ma devono correre anche ai ripari inserendo un difensore in più levando un giocatore avanzato( vedi Kimpembe per Meunier).  Anche perché poco prima entra in campo un offensivo Zielinski per sostituire un esausto, rincorrente, Allan. Idea che aiuta il Napoli ad essere comunque più razionale e scoprirsi di meno, anche perché ormai il pareggio è cosa buona e giusta, anche il Liverpool pareggia con lo Stella Rossa, quindi primo posto del girone mantenuto, ma soprattutto andata e ritorno con il magnifico PSG da imbattuto. Se i francesi sono riusciti comunque ad ottenere un pareggio devono ringraziare la stella Gigi Buffon tra i pali, che ha realizzato l’80% di parate. La classifica sorride lo stesso agli azzurri, dato che il Liverpool in serata ha perso 2 a 0 in casa dello Stella Rossa. Così si vede questa classifica del girone:

Napoli                                                            6

Liverpool                                                      6

Paris Saint Germain                                 5

FK Crvena Zedva( Stella Rossa)            4