Cerchi bontà tradizionali? C’è la bottega del pane!
19 aprile 2019
Falegnameria Vitale e l’antica arte del legno diventa arte moderna
27 aprile 2019

Freschezza, tradizione e gourmet, il mix culinario del bistrot Posher ad Aversa

Di Eugenio Fiorentino. Amare il proprio lavoro è la prima regola che motiva te stesso a migliorarti giornalmente, scoprendo anche le tante novità, che l’amato offre. Ovviamente per scoprirle bene sono necessari tour di ricerca nel proprio paese e magari anche per tutta l Europa, proprio come ci ha raccontato il nostro amico Michele Menditto, il proprietario del restaurant&drinks/crudo-bar Posher ad Aversa, che ha iniziato come cuoco in giro alla ricerca del massimo comun divisore del gusto, dapprima per l Italia, finché non ha poi deciso o capito che i confini italici fossero troppo limitanti per cui opta per un viaggio a Londra, in cui affiancherà nelle tante cucine della città grandi chef. Non era un semplice lavorare affianco per raggruzzolare qualche compenso monetario, ma soprattutto per apprendere tanto, in quasi tutti gli ambiti in cui la cucina può esprimersi, grazie la passione degli chef, questo nelle sue prime esperienze estere, ma il suo essere un cuoco italiano, all’epoca alle prime armi, ha fatto si che le sue nozioni di base, date dalla sua cucina di origine pugliese, la quale poi sarà, nel giusto e nel rispetto, mixata a tutto ciò che apprende nei suoi viaggi, infatti ci ha dichiarato in privato la vera evoluzione della sua cucina: “a mia è una cucina pugliese di base mixata con quella internazionale, pesce crudo abbinato alla frutta esotica , creando così una cucina tutta mia.”. Questa sua creazione rende l’offerta del proprio ristorante peculiare ed innovativo che offre mix unici tra gusti, non limitandosi a fondendo il gusto marino a quello carnivoro di terraferma, ecco il panino con il pesce gourmet, in cui in unico punto si incontrano verdura, salumi e/o pesce, latticini, tale incontro, però, potrebbe  solleticare un pò il palato, per cui meglio accompagnare tutto con qualcosa da bere, e non la semplice, tradizionale e solita birra, quindi è consigliabile la degustazione di ottimi cocktail creati ad hoc, per accompagnare ed esaltare i gusti e far godere il proprio palato, ma per rendere bene il concetto base di questa ricerca innovativa, eccovi le parole ufficiali e pure a noi rilasciate : “  appositamente pensati per creare un abbinamento perfetto.” . Non solo panini e cocktail dimostrano la grande e peculiare inventiva del nostro amico Michele, le sue tartar di pesce abbinate a frutti esotici “sono l’emblema del gusto”. Non solo il gusto il nostro amico Michele con accuratezza cura, perchè opere d’arte nel gusto, necessitano di un medesimo servizio e presentazione nel piatto, perchè offrire il buon cibo per il palato è arte, quindi non solo le papille gustative devono estasiarsi ma anche le oculari, quindi bisogna credere al nostro amico Michele quando ci dichiara: ” Il buon cibo è arte, e i miei piatti sono dei dipinti su una ceramica lucente.. studiati e creati prima per deliziare gli occhi, dopo l’olfatto ed infine per sbalordire il palato.”. In ogni lavoro creativo c’è il tocco dell’artista, per cui se volete potete prima deliziare gli occhi sui social e poi goderne a pieno, di persona, andando a trovare il nostro amico. Anche dall’immagine posta in evidenza è visibile come sempre si voglia offrire e garantire al cliente freschezza, tradizione e gourmet, il trittico del gusto che più vende ed è la migliore scelta per assaporare bontà.