Metronapoli prolunga gli orari di chiusura notturna, per migliorare l’offerta
27 novembre 2018
Banco di Napoli presente nella cordata bancaria di Intesa San Paolo
30 novembre 2018

Freddo stagionale: puoi ben poco con il calore cittadino che mitiga tutto

Di Eugenio Fiorentino. Ormai siamo nel pieno inverno, le temperature rasentano la temperatura di zero gradi centigradi, aggiungendoci un elevato tasso di umidità che complica tutto, facendo avvertire il “freddo nelle ossa”(tipica espressione dei miei concittadini per esprimere un freddo incredibile ed incontrastabile che attacca addirittura l’interno del corpo.), potremmo disquisire riguardo i mutamenti del clima, che ormai è quasi tropicale, non esistono più mese stagioni o vie di mezzo tra il freddo ed il caldo, così quest’anno siamo entrati direttamente all’inverno, senza aver quel passaggio offertoci dalla stagione autunnale, con cui chiunque potrebbe abituare il proprio corpo all’arrivo del freddo.

Quest’opzione sarebbe preferibile per chi non è della città di Napoli, giacché, vuoi per passate colonizzazioni latine che hanno lasciato il sangue caliente, in noi napoletani aiutandoci a rimanere sempre ben temperati e tale sangue ci invita spesso alla condivisione con altri, quindi emaniamo anche calore emozionale che aiuta a contrastare il freddo degli ultimi giorni. Sebben abbiamo esposto ciò teniamo a precisare che ovviamente non basta solo qualche abbraccio o qualche manifestazione d’affetto tipica dei napoletani per riscaldare fisicamente, ma l’affetto e la cordialità riscaldano dall’intimo, partendo dal cuore. Ovviamente non solo quest’aspetto aiuta nel rendere tutti e tutto più caldo, anche l’aspetto storico emana il suo calore, giacché quelle vie del centro, con un bel passato storico, così strette tra loro le quali sembrano dispiegarsi in un abbraccio caloroso. Quest’ultimo si dispiega anche per la grande vicinanza tra i palazzi.

Così pare di poter condividere con calore affettivo anche con la vicina dirimpettaia. Ovviamente non solo il calore che emanano i cittadini è utile, c’è anche un altro grandissimo aiuto, cioè il mare, che non offre solo bellezza, ma mitiga tutto, quindi sul nostro magnifico lungomare si può ancora girare/correre a maniche corte. Ecco, però, che precisiamo che il calore della popolazione non è il vero e unico motivo che permette il resistere al veemente ultimo freddo, ma aiuta, spesso grazie al giusto aspetto confidenziale che si riesce ad ottenere con i commercianti. Tuttavia, ovviamente, aiuta tanto affinché il calore che si possa avvertire dai tanti aspetti esposti siano avvertiti meglio.

Anche i beniamini della città nello sport si legano così tanto sentimentalmente diventando bandiere della squadra. A conferma di tutto ciò richiamo Alberto Angela, che ha dichiarato: “Amo il vostro calore e la voglia di vita.” Ultima dichiarazione importante poiché testimonia come non solo città per esposizione metereologica o di comportamento di abitanti richiami il caldo, c’è soprattutto l’aspetto storico.