My bella Napoli nel calcio, con spettacolo e concretezza, 5 a 1 all’ Empoli
2 Novembre 2018
ConosciAMO bene l’offerta di Napoli, un giretto per i bar
5 Novembre 2018

Conosciamo bene l’offerta di Napoli, questa è solo un inizio!

Di Eugenio Fiorentino. Arriva il sabato, e se caso vuole che non ci siano partite di calcio a intralciare la serata, nella my bella Napoli possiamo decidere di divertirci in tanti modi, o anche far godere le nostre papille gustative avendo vasta gamma di scelta tra le opzioni che la città offre. Non solo la tipica pizza, per cui possiamo scegliere tra le tantissime in città, quindi serve una giusta guida, per accontentare i propri gusti.

Chi è di Napoli, ben sa che da quartiere a quartiere differisce la pizza, per impasto, lavorazione, “ammaccatura”, scelta di condimenti vari, infatti nelle zone più tradizionali, tante variazioni non sono concesse, quasi vietate, ma per chi vuole essere più anticonformista può scegliere le novità, che si possono trovare nella “Napoli bene”,  che però snaturano il vero concetto di pizza napoletana, per cui è apprezzabile il buon Condurro alias Da Michele cui resta molto avvinghiato alla tradizione offrendo solo marinara e margherita.

Ma ciò può essere buona cosa per chi è meno alla moda, quindi i ragazzi optano per una visione della pizza più moderna, gradendo l’idea di pizza che si offre nei quartieri moderni. Questi ultimi, confermandosi tali, offrono vasta scelta riguardo il cibo, ecco che quindi  spopolano paninoteche, pub, steak house, bracerie, in cui c’è poco di una My bella Napoli, ma quest’ultima non è troppo radicata quindi preferisce offrire le proprie peculiarità a tutti, quindi ecco l’accoppiata salsiccia e friarielli con accompagnamento di mozzarella che spopola nei pub, all’interno del puro pane napoletano, realizzato dai tanti panifici in città che lo vendono ai locali sia per propria economia sia per far primeggiare le produzioni della MybellaNapoli, quindi NO categorico ai sandwich americani.

Ma il panino ha in se qualcosa che non ci spetta, noi siamo un popolo marittimo, perciò quale miglior scelta di andare in qualche buon ristorante per avere un pesce, preferibilmente pescato e non di allevamento o importazione, per gustare il vero sapore del mare.  Per non sbagliarsi basta dirigersi al lungomare, o esagerando per il tocco di classe optare per il borgo dei marinari, in cui location e gusto dei ristoranti all’interno e la grande presenza di yacht valgono tutta la spesa.

Nelle prossime puntate di “conosciamo bene l’offerta di Napoli”, entreremo maggiormente nei dettagli, ovviamente tutto ciò è solo per una cena, ma in futuri appuntamenti scopriremo anche della movida.